Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Sulle autostrade delle formiche

<< Noi in fondo siam così, sempre in movimento con tanti scopi costruiti come i castelli di carte da bambini, che se viene una folata di vento crolla tutto... >>
Osservo filare le formiche sulla fredda ringhiera: hanno le teste rosse e continuamente si scontrano sui loro percorsi. Sono frenetiche, rapide, tremanti con le loro zampette e i corpicini neri. Ho sempre cercato di assumere il loro punto di vista, di immaginarmi così minuscola e impotente alla mercé di chissà quante pedate umane violente. Loro sono lì inermi e ingenue così indaffarate e prese in quelle infinite file come se fossero le autostrade delle formiche e niente all’improvviso non ci sono più. Casualmente qualche povera sfortunata viene calpestata senza alcuna intenzione. Forse per loro vivere qualche ora è tantissimo, ma comunque sufficiente. Noi non lo sappiamo ma magari quando sbattono le testoline rosse ogni volta sui loro percorsi comunicano, giocano, ridono, fanno a pugni e piangono. Le emozioni di un…

Ultimi post

COGITO ERGO SCRIBO

Nel deserto del reale

Il coraggio di cambiare (problemi di una matricola)

The digital revolution: persone analogiche in una realtà virtuale

10 tendenze fashion autunno-inverno 2016/17

Zia Luisa

10 minuti e ti cambiano tutte le prospettive

PARIS photo diary - 19 THINGS TO DO

My editorial for #Intimissimi

You might like

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...